Parigi. Riapre il Louvre ma senza turisti d'oltre oceano.

di redazione 06/07/2020 ESTERI
img

Il Museo del Louvre di Parigi, che ospita il ritratto più famoso del mondo, ha riaperto lunedì dopo quattro mesi di blocco a causa della pandemia di coronavirus ma senza il solito assalto da parte di folle di visitatori. Numero limitato con richiesta di prenotazione all'ingresso e mascherine obbligatorie. La vera ressa era fuori dal Museo dove hanno manifestato le guide per attirare l'attenzione sulle loro difficoltà economiche dopo il lungo stop forzato. Tra i turisti di ritorno c'era Zino Vandenbeaghen, che ha viaggiato dal Belgio per godersi lo spazio insolito sia al Louvre che al Palazzo di Versailles.

Circa il 70 per cento del museo - 45.000 metri quadrati di spazio espositivo, l'equivalente di 230 campi da tennis - che ospita 30.000 opere del vasto patrimonio del Louvre è di nuovo accessibile ai visitatori, affamati di arte dopo l'isolamento. "E' molto emozionante per tutti coloro che hanno preparato questa riapertura". ha detto Jean-Luc Martinez, direttore del museo.  La maggior parte dei visitatori di quello che, prima della pandemia, era il museo più visitato al mondo proveniva da oltreoceano e era composta in maggioranza da statunitensi che tuttavia, secondo le regole dell'Unione Europea che riapre gradualmente i propri confini esterni, sono a tutt'oggi esclusi. Il Louvre spera che questa riapertura "morbida" attiri un maggior numero di visitatori locali, a cominciare dalla regione parigina, ma si prepara comunque a un crollo nei numeri. Martinez ha spiegato che il museo si aspettava circa 7.000 visitatori il giorno della riapertura. Prima della pandemia, ben 50.000 persone al giorno visitavano il Louvre nel i mesi estivi più affollati. 



Ti potrebbero interessare

Speciali