Dopo la Lombardia anche in Campania scatterà il coprifuoco notturno

di redazione 20/10/2020 POLITICA
img

In Campania scatta il coprifuoco, come in Lombardia. Si parte subito, da questo week-end. Tutto chiuso dalle 23. De Luca cambia rotta: mette un freno alla movida e riapre le scuole. Da lunedì i bambini delle elementari tornano in aula. Intanto l'allerta resta alta. I contagi in Regione, secondo gli ultimi dati, sono 1600 (con un trend che non si inverte) e i posti letto di terapia intensiva vengono attivati su richiesta, perchè mancano i medici.

"Ci prepariamo a chiedere in giornata il coprifuoco. Il blocco di tutte attività e della mobilità da questo fine settimana in poi". Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

"Volevamo partire - ha detto - dall'ultimo week end di ottobre ma partiamo ora. Si interrompono le attività e la mobilità alle 23 per contenere l'onda di contagio. Alle 23 da venerdì si chiude tutto anche in Campania come si è chiesto anche in Lombardia".

 "Autorizziamo da subito progetti speciali per bambini disabili e autistici e da lunedì anche le attività delle elementari", annuncia il presidente della Regione Campania.

La decisione è stata assunta a seguito di una riunione tra l'assessora all'Istruzione Lucia Fortini e le organizzazioni sindacali del comparto scuola "che hanno concordato sulle misure relative alla scuola e su cui il Tar ci ha dato ragione",  aggiunge De Luca.



Ti potrebbero interessare

Speciali