Le statistiche dei casi a Roma e nel Lazio.

di redazione Roma 23/03/2020 ROMA
img

 Quaranta guariti in 24 ore, che salgono a 103 totali, 17 decessi e 188 nuovi casi di positività con un trend stabile al 12%. Questi i dati diffusi dalla Regione Lazio.
    Inoltre in 5.535 escono da quarantena. Questi i dati diffusi dopo la videoconferenza tra l'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato e la task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù. "Il dato davvero incoraggiante riguarda i guariti che nelle ultime 24 salgono di 40 unità arrivando a 103 totali, la crescita maggiore dall'inizio dell'emergenza. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 5.535. Ho inoltre appreso dalla direzione sanitaria dell'istituto Spallanzani che il poliziotto di Pomezia è stato trasferito dal reparto di rianimazione, dove era stato stubato, al reparto di degenza ordinaria. Un ulteriore segnale positivo sul decorso clinico del paziente" commenta D'Amato.


   "Dei casi finora confermati nel Lazio il 50% è ricoverato in una strutta sanitaria, il 36% è in isolamento domiciliare e il 6% è in terapia intensiva. I guariti sono il 4%. L'età mediana dei casi positivi è 59 anni. Il 61% è di sesso maschile e il 39% di sesso femminile. I casi positivi sono così distribuiti: il 47,1% è residente a Roma città, il 23,3% nella Provincia, il 6,3% a Frosinone, il 2,2% a Rieti, il 6,8% a Viterbo e il 12,9% a Latina. L'1,4% proviene da fuori Regione. Per quanto riguarda infine la nuova App 'Laziodrcovid' ha raggiunto i 51.562 utenti registrati, 1.285 i medici di famiglia e 60 i pediatri di libera scelta collegati alla piattaforma". Lo comunica l'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.



Ti potrebbero interessare

Speciali