Colosseo. Guida turistica minaccia di lanciarsi.

di redazione 09/07/2019 ROMA
img

Momenti di apprensione martedì mattina al Colosseo per un uomo che si è arrampicato fino al secondo anello minacciando di gettarsi dal cornicione. All'uomo, una guida turistica, è stata revocata la licenza. Poliziotti, vigili del fuoco e operatori del 118 sono sul posto per trattare con l’aspirante suicida e convincerlo a desistere dal suo intento. In particolare per circa un’ora un agente ha parlato da vicino con l’uomo ascoltando le sue richieste. Poi è intervenuta anche una donna. Mentre la moglie sta cercando di parlare con qualcuno in Campidoglio.

La zona è presidiata dalle forze dell’ordine e i gruppi speciali Saf dei pompieri si sono preparati a intervenire con le imbracature per salvare l’uomo che, pantaloncino di jeans e camicia bianca, continua a camminare nervosamente sul cornicione. Altri vigili del fuoco hanno aperto in strada sotto l’Anfiteatro Flavio due materassi gonfiabili anti-caduta. In via dei Fori imperiali, davanti all'uscita della metro Colosseo, si è subito radunato un gruppo di curiosi. Ma anche un gruppetto di «colleghi» del lavoratore del settore turistico che lo incoraggiano a continuare nella protesta.



Ti potrebbero interessare

Speciali