Due turiste belghe travolte e uccise da auto pirata.

di redazione Roma 10/10/2022 ROMA
img

Due turiste originarie del Belgio, di 24 e 25 anni, sono morte la notte di sabato dopo essere state travolte sulla bretella della A/24, all'altezza di Tor Cervara in direzione Roma.

Le due ragazze erano arrivate da poco a Roma.

Al vaglio degli inquirenti la posizione di un uomo che sarebbe fuggito dopo averle investite.

Le due ventenni sono state travolte mentre erano scese da una auto Ncc per prestare soccorso dopo un incidente che ha causato due feriti gravi. 

Jessy Dewildeman e Wibe Bijls, secondo quanto ricostruito, erano da poco arrivate nella capitale per una breve vacanza. Avevano trascorso la giornata di sabato nel frusinate con alcuni amici e conoscenti. Stavano per raggiungere il loro albergo a Roma, ma lì non sono mai arrivate. Insieme al conducente ncc che le accompagnava, si sono fermate per prestare soccorso ad altre persone coinvolte in un precedente incidente.

Sono entrambe scese dalla vettura e pochi istanti dopo sono state falciate dall'auto guidata dal quarantenne poi fuggito. Le due ragazze sono volate a diversi metri di distanza. Sono morte sul colpo. Sul profilo Instagram di Jessy ci sono le ultime storie in evidenza intitolate "Rome": il viaggio in aereo, la strada verso Ferentino per le gita di un giorno e un video ai Musei Vaticani. Poi il buio. Nelle prossime ore sono attesi i risultati dell'autopsia.



Ti potrebbero interessare

Speciali